Yoga Tantra

Yoga Tantra

Lo Yoga Tantra – la Presenza cosciente nel QuieOra

Il Tantra, che significa “ESPANSIONE DELLA COSCIENZA”, è una Via di ricerca Spirituale, uno stile ed un approccio alla vita, che segue un’antichissima matrice matriarcale. Non è né una religione, né una filosofia, né una disciplina, in quanto non ha regole rigide, ma lascia LA LIBERTÀ DI RITROVARE SE STESSI ATTRAVERSO LA PROPRIA ESPERIENZA CORPOREA, imparando a fidarsi del proprio Cuore e della propria voce interiore. È un percorso esperienziale che, attraverso l’interezza del proprio essere (corpo, mente, anima, spirito),  conduce la parte spirituale dell’essere umano, la propria Anima, a ricongiungersi con il principio divino dell’Universo che già l’Anima contiene dentro di sé.

L’ESSENZA DEL TANTRA È OVUNQUE NELLA VITA DI CHI SCEGLIE LA VIA TANTRICA; non è semplicemente fare pratiche di meditazione o tanto meno applicare tecniche, ma è osservare senza giudizio se stessi, i propri comportamenti, le proprie emozioni, i propri pensieri e schemi mentali, e diventare consapevoli da cosa realmente si è mossi. I nostri meccanismi mentali e difensivi ci inducono ad avere comportamenti atti a non sentire o a nascondere le nostre paure, i nostri sensi di colpa, il nostro senso di vergogna e di inadeguatezza, i giudizi su di noi e sugli altri, bloccando così la nostra energia vitale e la capacità di provare Amore per noi stessi e per gli altri.

Quando lasciamo cadere maschere, tabù atavici, condizionamenti sociali e religiosi, possiamo trasformare gli schemi di pensiero che ci impediscono di essere nella Gioia e nell’Amore, così da far venire finalmente alla luce e REALIZZARE IL NOSTRO VERO SÉ, liberandoci dalle gabbie dell’ego.

L’unica richiesta del Tantra è lo stato di PRESENZA COSCIENTE NEL “QUI E ORA”, l’ASCOLTO e la DISPONIBILITÀ INTERIORE ad accogliere ciò che c’è nel Qui e Ora. Imparando ad essere presenti a noi stessi e osservando senza giudizio quello che siamo e che c’è nell’attimo presente, ritroviamo la SENSAZIONE DI PIENEZZA E DI UNIONE CON IL TUTTO. Gli altri non sono più lontani, separati e diversi da noi, ma sono parte di noi perché anch’essi sono un riflesso del Tutto, di quella COSCIENZA DIVINA CHE CI ACCOMUNA TUTTI E CI TIENE CONNESSI. Siamo distinti ma non separati.

Vivendo  il “qui e ora” nella presenza non mentale, nella presenza nuda alla realtà che sfocia nella spontaneità, alla fine nasce dentro di noi una Gioia che non dipende più dalle circostanze esteriori, e che nel Tantra chiamiamo “piacere immoto”, piacere che non va mai via.

Il Tantra è una VIA NON-DUALE, in quanto verte sul “concetto” fondamentale che nulla è da aggiungere o togliere nell’essere umano, poiché esso possiede già dentro di sé l’essenza assoluta o divina. È la Via di ricerca laica per eccellenza, che va oltre ogni dogma e credenza, ogni religiosità e precetto morale.

È una Via di ri-torno alla fonte originaria che contiene già la Totalità e che ti ri-corda Chi Sei.