Yoga Tantra Sciamanico

Yoga Tantra Sciamanico

Sia lo Yoga Tantra che lo Sciamanesimo sono percorsi di libertà interiore che ci svelano la natura più sottile della Realtà e che ci portano ad un processo di auto-rivelazione attraverso una connessione intima con la vita, la natura e il mondo che ci circonda. Entrambi ci insegnano ad osservare e a lasciare andare le nostre paure e ad entrare in contatto con quell’energia vitale che abita in noi e che, in verità, è la medesima energia che genera il mondo intero.

La parola “yoga” indica uno stato di unione, di superamento dei conflitti. La pratica dello yoga conduce al benessere del corpo e alla PACIFICAZIONE DELLA MENTE. Oggi lo “yoga” viene inteso semplicemente nel senso di esecuzione di asana, ma nel suo significato originale e più puro le tecniche di respirazione, di meditazione e di visualizzazione dello yoga sono prima di tutto una disponibilità interiore volte alla Liberazione dal senso del Sè, dal materialismo e dall’oggettività delle cose.
La parola “sciamano” si riferisce allo STATO NATURALE CHE RITORNA IN CONTATTO CON LA PROPRIA PARTE PIÙ LIBERA, SELVAGGIA, CREATIVA, SCIAMANICA. Lo sciamano è un poeta immerso nell’estasi creativa della bellezza naturale, capace di sentire l’anima delle cose. Nelle tradizioni di natura, lo sciamano è colui che ha il potere di andare oltre la Grande Soglia, viaggiare nell’underworld, il mondo infero, vedere l’invisibile e fare ritorno.

La parola “Tantra” significa “mezzo per la Liberazione”. Il tantrismo è un fenomeno trasversale alle principali religioni del mondo e ne rappresenta l’aspetto più esoterico. ATTRAVERSO IL TANTRISMO È POSSIBILE LIBERARCI DALLA PROGRAMMAZIONE INCONSCIA E DAI CONDIZIONAMENTI DELLA MATRIX, alla quale la civiltà ci vincola per renderci governabili, misurabili, prevedibili, e di conseguenza ritrovare la nostra natura più creativa, libera e selvaggia.

Lo Yoga Tantra Sciamanico, termine coniato da Mircea Eliade, è dunque l’unione di queste due Vie molto affini che insieme diventano ancora più potenti. Gli insegnamenti dello yoga sciamanico affondano le radici nel substrato esoterico di tutte le tradizioni spirituali dei popoli (orientali e occidentali), cioè in quegli insegnamenti iniziatici a matrice naturale e tantrica per lo più trasmessi oralmente. I grandi fondatori dello Yoga Sciamanico sono: Abhivanagupta, Tilopa, Naropa, Milarepa, Ma Gcig, Yeshe Tsogyel, Padmasambhava vissuti nelle regioni dell’Himalaya, dal Kashmir al Tibet, dal Ladakh al Buthan tra il 700 e il 1200 d.C.

Fanno parte dello Yoga Tantrico Sciamanico: i 6 YOGA DI NAROPA (lo yoga del calore psichico, lo yoga del corpo illusorio, lo yoga della luce chiara, lo yoga del trasferimento del principio cosciente, lo yoga del sogno, lo yoga del Bardo), i rituali della non-esistenza e della rinascita mistica, lo yoga del giorno e della notte, lo yoga del vuoto, il Nyasa, il rito del Chod.

Lo Yoga Tantrico Sciamanico è per eccellenza lo YOGA DELLA COMPRENSIONE DELLO STATO DI SOGNO. Parla attraverso pratiche meravigliose che riguardano IL RISVEGLIO DELL’ENERGIA DORMIENTE IN OGNI UOMO: LA KUNDALINI. É per questo che lo yoga tantrico sciamanico è stato definito da Julios Evola lo Yoga della Potenza.
Lo Yoga Tantrico Sciamanico parla con linguaggio alchemico: è fratello gemello dell’alchimia e volge dritto allo scopo che il maestro Sri Aurobindo ha ben definito in un suo celebre aforisma: “CHE TUTTO IN TE SIA GIOIA, QUESTA È LA TUA META”.