Ri-Cordatore Francesco

Come molte persone, ho iniziato un po’ per gioco a eseguire massaggi ad amici e parenti, sino a quando nell’anno 2000, spinto da una cara amica, ho sentito di farlo professionalmente iscrivendomi al primo corso di massaggio di base presso il CEDA della VALET, dove ho avuto il piacere e la fortuna di conoscere Andrea Tomasoni, formatore professionale del settore che mi ha trasmesso una grande passione per i massaggi e la ricerca del benessere.

Il mio percorso è iniziato con un orientamento allopatico (lavoro sul sintomo e non sulla causa), cosi ho iniziato a collaborare nel 2001 con due poliambulatori, uno sito a Rastignano e uno a Sasso Marconi, dove mi sono presto reso conto che il lavorare solo sul problema e non sulla radice dello stesso in chiave olistica non mi era per niente affine.

Nel 2002 inizia una collaborazione con la prima beauty farm, la Silhouette President club di Bologna, dove si lavorava in un ambiente estetico e di benessere; non mi sentivo ancora soddisfatto del tipo di servizio che potevo offrire, in quanto non vi era un reale spazio per una visione Olistica e ricerca della radice del malessere.

Spinto sempre più dalla mia passione e ricerca, ho iniziato a collaborare con beauty farm in centri vacanze come il Tanka Village a Villa Simius, la Tonic beauty farm e altri, tutti con bellissime SPA e strutture da sogno, ma ancora nulla, non riuscivo a trovare soddisfazione nel servizio che offrivo, e soprattutto nel tipo di rapporto che si instaurava con le persone.

Quando sia per la crisi personale, sempre più profonda nel rendermi conto che mi mancava qualcosa, soprattutto una chiave di lettura completa, globale Olistica, sia per la crisi economica che colpì il paese, ho dovuto relegare un ruolo marginale ai trattamenti, senza mai abbandonarli pur dedicandomi primariamente ad un’altra professione, e soprattutto senza mai abbandonare il mio grande obiettivo, che in seguito mi ha condotto a sperimentare personalmente infinite tecniche di massaggi e operatori, che vanno dal Thai massage l’Ayurveda, dalle tecniche Taoiste allo Yoga e la crescita personale, iniziando un lungo percorso ancora in itinere.

Ad oggi ho finalmente trovato una linea di trattamento globale, Olistica, nel trattare le persone che si rivolgono a me, che va dalla relazione basata sulla fiducia ed il rispetto, figlie della capacità di sospendere qual si voglia giudizio, nell’uso sia di manualità che di approcci energetici, nella cura dell’ambiente, dei colori e degli odori.

Oggi grazie alla ricerca di tecniche, e alla mia crescita spirituale, posso dire di avere raggiunto una totale chiarezza su come lavorare per aiutare le persone facilitandole nel cammino di riscoperta di loro stesse e per un maggiore benessere psico-corporeo e spirituale.

La mia metodologia di lavoro è improntata sull’alta qualità e professionalità del servizio che offro.

Quando accolgo un persona, dedico una parte del primo incontro ad una parte colloquiale di conoscenza, in quanto sono convinto che la parte più importante del lavoro sia costituita dalle reali motivazioni che spingono una persona a rivolgersi a me per intraprendere un determinato percorso.

Nella mia attività ho sempre dato molta importanza all’aspetto umano relazionale nello svolgimento della mia attività.

Rituali

KASHMIRO

E’ un rituale emozionale/sensoriale, che porta ad uno stato di rilassamento meditativo profondo, un contatto con il cuore. Deriva dall’antica tradizione del Tantra Shivaita del Kashmir, anche definito “Yoga del tocco”. E’ un massaggio molto intimo, una esperienza estremamente coinvolgente di risveglio dell’innata sensibilità del proprio corpo; anche se praticato in nudità, non ha alcuna natura sessuale, la nudità simboleggia la liberazione da tutti gli schemi e condizionamenti mentali. La pratica è caratterizzata da un tocco lento e spontaneo, senza regole; è una potente pratica sulla non dualità, per trascendere l’identificazione del corpo-mente.

ESTASI DEL CORPO

Rituale energetico di derivazione Tantrica che crea una profonda connessione animica con la persona, in cui si lavora con le alte frequenze dell’amore incondizionato, unico veicolo che consente alla persona di poter accedere a stati di Bliss o di Estasi di tutto il corpo, riuscendo a percepire questa energia a livello cellulare, e se la persona riesce a lasciarsi andare può accedere e affrontare anche grazie al respiro a blocchi emozionali antichi.

MASSAGGIO KUNDALINI

Rituale energetico di pulizia dell’energia sessuale che risiede nella Sushumna (Canale di congiunzione tra i 7 chakra principali), serve a lavorare sulle proprie emozioni, consentendo un fisiologico fluire dell’energia primordiale sessuale della Kundalini lungo tutti i chakra.

DISARMO EMOZIONALE

Rituale che consente di poter entrare nei blocchi emozionali più profondi e scioglierli: richiede una grande presa di coscienza da parte della persona e una forte motivazione per affrontare ciò che può venire in superficie durante il trattamento, citando il mio formatore:

“io posso accompagnarti nella stanza ove risiede il tuo blocco emozionale, dolore-paura, aprirne la porta, ma dovrai tu avere la forza di entrarci dento e portarvi la luce”, anche se io sarò al tuo fianco per sostenerti.

MEMORIE UTERINE

Del Cantaro Sagrando di Ximena Noemi, può avere memorie molto più antiche che ci portano a rivivere i nostri fantasmi transgenerazionali e Karmici, sui quali si può lavorare per interrompere questo accadere alle progenesi.

Massaggi

MASSAGGIO RILASSANTE

Massaggio molto dolce con ritmo blando e avvolgente che consente all’apparato muscolare di potersi rilassare donando una piacevole sensazione di benessere globale. Viene eseguito sul lettino, con l’utilizzo di olio caldo, manovre molto lunghe e lente.

MASSAGGIO CONNETTIVALE

Massaggio molto profondo che lavora sul sistema “Connettivale”, questo massaggio è protocollare, prevede cicli di almeno 8/10 trattamenti, si esegue senza l’ausilio di lubrificanti (creme o olii). Essendo che lavora sulle parti connettive del corpo è molto utile sia per la ritenzione dei liquidi che per ristabilire un corretto afflusso sanguigno alle strutture muscolari e articolari. Può essere eseguito senza controindicazioni anche in fase di puerperio aiutando la donna sia per la ritenzione dei liquidi, che per le tensioni che si accumulano su lombi e gambe. un vero e proprio toccasana di leggerezza.

MASSAGGIO MIOFASCIALE

Tecnica atta a lavorare su contrazioni muscolari, è un massaggio più incisivo che lavora sui muscoli con manovre più incisive che servono a mobilizzare i gruppi muscolari effettuando degli scollamenti tra gli stessi. Viene abbinato al trattamento dei “Trigger Point”, lavoro sulle zone riflesse come da studi della Dott.ssa Janet Travell.