La Via del Cuore

La Via del Cuore
La Via del Cuore

Loneliness e Loveliness (Solitudine e Grazia)

Nella lingua italiana solitudine vuol dire “la condizione, lo stato di chi è solo” e anche “la condizione di chi vive solo dal punto di vista materiale”. In questo senso la solitudine ha sempre una connotazione negativa. In senso lato, inoltre, questo termine assume tante altre sfaccettature, spesso sempre con connotazioni negative: chi è solo è un emarginato, un disadattato, un disagiato sociale. Nella nostra cultura la solitudine è sinonimo di tristezza. Soffrire di solitudine significa sentirsi soli, abbandonati, isolati. Chi soffre di solitudine spesso soffre di depressione.

La solitudine invece è ben altro. E’ uno stato costruttivo. Nella solitudine si riflette, si effettua una profonda ricerca personale di se stessi, si cresce e si diventa intimi con se stessi. E’ il momento in cui ci si prende il tempo per se stessi, in cui si crea, in cui ci si può immergere nella natura. La solitudine è pace, ricchezza interiore. È un modo di godersi il silenzio. La solitudine rigenera, sia il corpo che la mente.

Sei lì con te stesso e tutto ciò che c’è sprofonda in questa dolce solitudine… se ci dovesse essere un “sentirti solo”, un senso di isolamento, anche questo sprofonda nella solitudine e si dissolve in una calda quiete silenziosa.

Nella lingua inglese, infatti, esistono due termini distinti; loneliness e solitude. C’è un’abissale differenza tra questi due termini. Per loneliness si intende appunto lo stato di isolamento che si intende anche in italiano con il termine solitudine. Con il termine solitude, invece, si intende lo stato di essere soli ma non sentirsi tali. È una scelta. Il termine solitude, quindi, annulla la connotazione negativa del termine loneliness.

La solitudine è come una Dea che ti abbraccia, e ti senti accolto e scaldato da questa Dea.
E’ uno stato meraviglioso dell’essere in cui sei collegato a te stesso, in cui ti senti scaldato da te stesso, in cui senti che non manca nulla, in cui una semplice azione come bere una tazza di the in silenzio ti dona sensazioni che danzano nella pancia, nel cuore, nella mente.

C’è un confine molto sottile tra la solitudine (loneliness) e la grazia (loveliness).
Sei da solo con il miracolo della vita stessa!