La Via del Cuore

La Via del Cuore
La Via del Cuore

La Via del Cuore all’Italia Tantra festival 2022

Ananda Ma Malika ci condurrà alla scoperta del Matrimonio Mistico nel Maithuna e dello Yoga del Tocco (Massaggio Kashmiro)
due workshop de La Via del Cuore all’interno del programma di Italia Tantra Festival 2022. 

Italia Tantra Festival riunisce centinaia di persone da tutta Italia per partecipare a 4 giorni di profonda guarigione, incontro e trasformazione. Guidati da insegnanti di Tantra di grande esperienza, affronterai i 4 temi principali: Sessualità, Amore, Meditazione e Celebrazione. Quando tutti gli aspetti sono in armonia, possiamo celebrare la nostra vita! Uno spazio estatico per la celebrazione, i rituali tantrici e il Tempio dell’Amore.

Lo Yoga del Tocco: la poesia del massaggio tantrico

sabato 16 aprile dalle 11.30 alle 13

Il massaggio tantra Kashmiro, in gergo yoga del tocco, è un viaggio indimenticabile nell’integrazione del proprio Io sottile, nel quale le posizioni yogiche fluiscono l’una nell’altra e dove le emozioni scorrono liberamente.

È un rituale che non punta all’eccitazione, bensì permette di vivere un incontro di amorevole meditazione, ascolto e preghiera per il proprio corpo e la propria anima, senza alcuna intenzione o contatto erotico-sessuale.
Il Tocco di questo massaggio conduce la persona ad entrare senza sforzo, quasi senza accorgersene, in una dimensione di grande presenza e grande Cuore che può portare importanti momenti di consapevolezza.

Il corpo-mente ne riceve un grandissimo beneficio: liberandoci gradualmente da tensioni fisiche e strettoie mentali che generano sofferenza, arriviamo a sentirci un tutt’uno con noi stessi e con lo spazio che ci circonda.
Le sensazioni corporee, così uniche, sollecitate in questo massaggio, e le emozioni che emergono, possono essere viste e abbracciate da uno spazio di Coscienza.

Nel Tantra, emozioni, desideri, passioni sono il veicolo per arrivare alla spontaneità dell’Essere.

L’esperienza del massaggio tantrico accade in uno spazio di amore incondizionato e sacralità: la danza meditativa sul corpo del ricevente è pura poesia; il tocco lento e libero, la presenza nel “quieora” che fiorisce nello spazio, alzano la vibrazione e aprono il cuore alla Gratitudine e alla Bellezza, riconoscendo che tutto E’ perfetto esattamente così com’è e che tutto accade sempre per un ottimo fine.

Occorrente: un materassino/fouton – olio naturale da massaggio.

Il Matrimonio Mistico nel Maithuna
sabato 16 aprile dalle 17 alle 18.30

L’energia sessuale è l’energia vitale che ci permette di riunificare tutti gli opposti e di vivere nel piacere immoto, il piacere che non dipende dall’esterno e che non fluisce mai via, poiché si fonda sull’inscindibile unione tra femminile e maschile che genera l’estasi creativa dentro noi stessi.

Attraverso il Tantra entriamo a contatto con la parte divina dentro ognuno di noi, il nostro compagno/amante invisibile, e ci uniamo ad essa in un sodalizio erotico, cioè creativo, che chiamiamo Matrimonio Mistico e da cui ha origine una forza di Risveglio di incommensurabile valore.

Risveglio da cosa? Risveglio dall’illusione di un senso oggettivo delle cose e degli eventi, di un senso di separazione tra umano e divino, di un senso di colpa a cui per secoli l’uomo è stato sottoposto.

Uscendo da questo inganno, iniziamo il nostro viaggio verso la Libertà, verso il disvelamento dell’anima che è entrare in contatto con la sostanza invisibile, divina di cui siamo fatti, e sperimentare, giorno dopo giorno, notte dopo notte, in ogni momento della nostra vita, che tutto è sogno, illusione, proiezione.

Dal Matrimonio Mistico dentro noi stessi, possiamo incontrare il nostro partner nel Maithuna, l’unione sessuale, il rituale considerato il mezzo supremo per arrivare all’Unione con il Tutto, in cui Shiva e Shakti non sono uniti per generare figli ma per il puro piacere dell’estasi.

Ogni Essere Umano può partecipare al Maithuna del Dio e della Dea, all’estasi cosmica in cui tutto è gioia, luce e sapere.

In questa sessione vivremo un assaggio del Rituale Maithuna, la Grande Unione Sessuale, che ci permetterà di sperimentare il piacere dell’unirsi attraverso piccoli movimenti, seguendo solo l’energia del corpo e del respiro.

Osservando consapevolmente attimo per attimo ciò che accade nella propria esperienza corporea, l’uomo e la donna imparano a lasciar andare la mente discorsiva e i fenomeni che avvengono nel corpo che tengono bassa la curva orgasmica.

L’uomo impara così a rimanere a lungo unito alla donna, senza arrivare all’eiaculazione, per impregnarsi dell’energia magnetica della donna fino ad essere invaso da una vibrazione divina. I due cessano di essere due, e Sono Uno con il Tutto.

“Che tu possa risvegliarti al tuo Sè immenso ed Eterno!”

Occorrente: Un foulard bello, colorato e leggero da mettere sul capo e sotto il quale puoi respirare – un materassino – un cuscino da meditazione.

N.b.: puoi praticare in unione sessuale o anche solo a contatto dei genitali.

Ananda Ma (Malika)